Installare Money Manager EX su Ubuntu 14.04

Installare libwxbase3.0-0-unofficial:

sudo apt-add-repository 'deb http://repos.codelite.org/wx3.0.1/ubuntu/ trusty universe'
sudo apt-get install curl
curl http://repos.codelite.org/CodeLite.asc | sudo apt-key add -
sudo apt-get update
sudo apt-get install libwxbase3.0-0-unofficial

Scaricare Money Manager EX da http://www.moneymanagerex.org/download#LinuxInstall e installare il pacchetto:

dpkg -i mmex_1.1.0_i386.deb

Convertire pdf in swf (flash) su Ubuntu Linux

Installare swftools

sudo add-apt-repository ppa:guilhem-fr/swftools
sudo apt-get update
sudo apt-get install swftools

Creare con

pdf2swf file-da-convertire.pdf -o file.swf -f -T 9 -t -B /usr/share/swftools/swfs/simple_viewer.swf -s storeallcharacters

 

Link:

http://www.swftools.org

http://flexpaper.devaldi.com/docs_converting.jsp

Sostituzione Hard Disk guasto su Debian Squeeze e ripristino sistema (e tre!!!)

Di seguito alcuni appunti ulteriori riguardo la sostituzione di un’Hard Disk guasto sul mio mini sistema Debian Squeeze trattato qui Sostituzione Hard Disk guasto su Debian Squeeze e ripristino sistema (secondo turno).

Può capitare che l’UUID della partizione di root e di swap sul nuovo disco siano diversi rispetto a quello vecchio e per questo una volta ripristinato grub il sistema non riesca a partire.

Per risolvere il problema bisogna, una volta che grub propone il profilo con cui avviare, premere il tasto e per entrare in edit mode e qui sostituire l’UUID del disco di root con il nome del device (es: /dev/sda2), fatto questo si avvia premendo ctrl-x.

Il sistema parte e una volta avviato andrà modificato il file /etc/fstab in modo da sostituire i vecchi UUID delle partizione di root e di swap.

E’ possibile recuperare il nuovo uuid per la partizione di root (nel mio caso /dev/sda2) con il seguente comando

tune2fs -l /dev/sda2 | grep UUID

Mentre per la partizione di swap viene visualizzato in seguito alla sua inizializzazione (nel mio caso /dev/sda1), attenzione il comando è distruttivo non sbagliate partizione:

mkfswap /dev/sda1

Adesso non ci resta che rigenerare la configurazione di grub con il seguente comando:

update-grub2

Adesso dovrebbe essere possibile riavviare il sistema in modo corretto.

 

Sostituzione Hard Disk guasto su Debian Squeeze e ripristino sistema (secondo turno)

Recentemente mi sono trovato ancora una volta ad avere problemi di hard disk sul mio mini server casalingo.

Quindi dopo avere recuperato un hard disk con cui potere sostituire quello guasto, ho ritirato fuori gli appunti che avevo annotato mesi addietro (Sostituzione Hard Disk guasto su Debian Lenny e ripristino sistema) per eseguire il ripristino del sistema sul nuovo disco.

Tutto è andato bene fino a che non sono arrivato a dovere ripristinare grub. Infatti adesso mi ritrovo grub2 installato sul sistema in seguito all’aggiornamento a Debian Squeeze, che per il quale non sono più valide le vecchie istruzioni.

Allora ho fatto un giro in rete e ho trovato la soluzione.

Ho ripristinato grub2 collegando il nuovo disco con il sistema già trasferito, sul mio notebook con Ubuntu 11.04, grazie ad un’adattatore ata-usb. Il disco viene riconosciuto come device /dev/sdb e la partizione con il sistema ripristinato è la /dev/sdb2. Ho impartito i seguenti comandi:

sudo mount /dev/sdb2 /mnt
sudo mount --bind /dev /mnt/dev
sudo chroot /mnt
grub-install /dev/sdb
sudo umount /mnt/dev
sudo umount /mnt

Adesso scollegato l’hd dal notebook e ricollegato sul mini-server questo è ripartito senza problemi 🙂

HTC Desire: ROOT, Recovery e S-OFF

Riporto qui sotto la procedura che ho utilizzato per sbloccare il mio HTC Desire e ottenere il root, recovery e S-OFF.

Premetto che sono tutte operazioni a rischio di brick e quindi se scassate i vostro prezioso smartphone sono ca##i vostri 🙂

Ho seguito questa guida HTC Desire, ROOT, Recovery e Cambio di ROM e utilizzato Unrevoked3.

Innanzi tutto mi sono segnato un po di dati sul mio telefono, accendendo tenendo premuto la combinazione di tasti VolumeGiu+Power:

BRAVO PVT1 SHIP S-ON
HBOOT-0.93.0001
MICROP-031d
TOUCH PANEL-SYNT0101
RADIO-5.11.05.27
Aug 10 2010,17:52:10

Poi ho segnato tutte le informazioni software andando su Menu/Impostazioni/Info Sul Telefono/Informazioni Software:

Versione di Android: 2.2
Versione banda di base: 32.49.00.32U_5.11.05.27
Versione kernel: 2.6.32.15-gf5a401c htc-kernel@and18-2 #1
Numero build: 2.29.405.5

A questo punto ho eseguito i seguenti passi utilizzando un pc con Ubuntu 11.04:

  • Scaricare unrevoked3 recovery reflash tool, v3.32 e decomprimerlo con tar zxvf reflash.tar.gz
  • Assicurarsi di avere una buona carica della batteria
  • Sul Desire andare in Menu/Applicazioni/Sviluppo e abilitare Debug USB e Rimani Attivo
  • Collegare il Desire al computer con cavo usb
  • Eseguire unrevoked precedentemente scaricato con il comando sudo ./reflash e attendere senza mai scollegare il cavo fintanto che il programma non ci dice di farlo mostrando la schermata seguente con la scritta done (il device si riavvierà più volte):
Per quanto mi riguarda il processo è andato a buon fine non prima però di essermi preso un mezzo infarto, infatti in un primo momento ho lanciato unrevoked da il mio pc desktop che ha pensato bene di andare un crash durante la prima fase della procedura. Fortunatamente il telefono è ripartito senza problemi e ho ripetuto l’operazione, questa volta dal notebook e tutto è filato liscio.

Giocare a Frets on Fire con controller Guitar Heroe 3 su Ubuntu 11.04

Alcuni appunti ripresi da HowTo: Frets on Fire with Wii Guitar – Ubuntu Forums e adattati a Ubunti 11.04 per configurare il controller Guitar Hero 3 e giorcare a Frets on Fire:

E’ necessario il seguente materiale:

  • Un Wiimote
  • Un controller Guitar Heroe III
  • Una interfaccia bluetooth da collegare al nostro pc

Di seguito i passi da seguire:

Installare i seguenti pacchetti:

sudo apt-get install libbluetooth3 bluez-utils original-awk bison flex libbluetooth-dev autoconf mouseemu

Installare i driver per il wiimote:

sudo apt-get install libcwiid1 libcwiid1-dev lswm wmgui wminput

Adesso lanciando il seguente comando il wiimote dovrebbe essere già pronto per funzionare come mouse:

sudo wminput

Adesso creiamo un profilo di configurazione per il controller Guitar Heroe creando il file gh3 con il seguente comando

sudo gedit /etc/cwiid/wminput/gh3

e inseriamo dentro il file le seguenti istruzioni

# Wii Guitar profile for Frets on Fire
Classic.Down=KEY_ENTER #Strum
Classic.Dpad.X = ABS_X
Classic.Dpad.Y = ABS_Y
Classic.LStick.X = ABS_HAT0X
Classic.LStick.Y = ABS_HAT0Y
Classic.RStick.X = ABS_HAT1X
Classic.RStick.Y = ABS_HAT1Y
Classic.A = KEY_F1 #First Fret starting at top of wiiguitar
Classic.B = KEY_F2 #Second Fret
Classic.X = KEY_F3 #Third Fret
Classic.Y = KEY_F4 #Forth Fret
Classic.Minus = BTN_SELECT
Classic.Plus = BTN_START
Classic.Home = BTN_MODE
Classic.L = BTN_TL
Classic.R = BTN_TR
Classic.ZL = KEY_F5 #Fifth Fret
Classic.ZR = BTN_TR2

A questo punto lanciare lanciamo questo comando con il wiimote collegato al controller Guitar Hero e premiamo i tasti 1+2 del wiimote quando richiesto:

sudo wminput -c /etc/cwiid/wminput/gh3

Ora possiamo avviare Frets on Fiere e se tutto è andato a buon fine dovremmo potere giocare con la nostra chitarra.

Transmageddon: programma per conversione file video

Ancora qualche appunto per ricordarmi di questo programma, transmageddon, quasi un coltellino svizzero per la conversione di filmati da un formato a l’altro.


Attualmente supporta e seguenti container/encoder audio-video:

* Containers:

  • Ogg
  • Matroska
  • AVI
  • MPEG TS
  • flv
  • QuickTime
  • MPEG4
  • 3GPP
  • MXT

* Audio encoders:

  • Vorbis
  • FLAC
  • MP3
  • AAC
  • AC3
  • Speex
  • Celt

* Video encoders:

  • Theora
  • Dirac
  • H264
  • MPEG2
  • MPEG4/DivX5
  • xvid
  • DNxHD

 

Su ubuntu 10.10 è possibile eseguire l’installazione con un semplice

sudo apt-get install transmageddon

Installare fonts aggiuntivi su Ubuntu utili per il web design

Come riportato su http://ubuntulandforever.blogspot.com è possibile installare diversi fonts aggiuntivi su Ubuntu utili per il web design utilizzando il seguente comando

sudo apt-get install ttf-gentium ttf-dustin ttf-georgewilliams ttf-sjfonts sun-java6-fonts ttf-larabie-deco ttf-larabie-straight ttf-larabie-uncommon

Aggiungere le notifiche di Gmail al MessagingMenu di Ubuntu 10.04

Grazie al pacchetto gm-notify è possibile integrare le notifiche anche per Gmail nel nuovo MessagingMenu di Ubuntu 10.04.

L’installazione avviene mediante i seguenti comandi i quali provvedono anche ad aggiungere l’apposito repository:

sudo add-apt-repository ppa:gm-notify-maintainers/ppa
sudo apt-get update && sudo apt-get install gm-notify

Continue reading “Aggiungere le notifiche di Gmail al MessagingMenu di Ubuntu 10.04”