piGardenSched uno schedulatore alternativo per piGarden

 

piGardenSched.sh e’ un’alternativa all’attuale schedulatore di piGarden.

E’ stato scritto dall’amico Andrea, il quale vedendo nell’attuale gestione di piGarden alcune limitazioni, ha deciso di creare un nuovo sistema di pianificazione delle irrigazioni.

Uno dei principali vantaggi di piGardenSched è quello di poter programmare l’apertura di una EV senza una schedulazione di apertura e una di chiusura, ma semplicemente indicando l’orario di partenza, il tempo di azione da eseguire e la ricorrenza.

Sono in oltre presenti funzioni avanzate come quella di potere impostare in un’unica schedulazioni l’irrigazione sequenziale di più elettrovalvole.

Lascio ora la parola ad Andrea, il quale vi spiegherà nel dettaglio come funziona piGardenSched.

 

Continue reading “piGardenSched uno schedulatore alternativo per piGarden”

Gestire i moduli Tasmota con Tasmoadmin

 

Per chi ama smanettare con i dispositivi domotici modificati con il firmware Tasmota, esiste un web tool, Tasmoadmin, che permette di racchiudere tutti i dispositivi presenti nella propria rete domestica in un unica interfaccia.

Questo porta numerosi vantaggi dal momento che si avranno tutti i parametri di funzionamento e di configurazione dei vari Tasmota facilmente accessibili e modificabili.

Questo programma si può installare su molte piattaforme ed è comodamente accessibile via interfaccia web, per installarlo occorrono pochi passaggi  come ben descritti nella seguente guida:

Continue reading “Gestire i moduli Tasmota con Tasmoadmin”

piGarden: le a.p.i.

In questo articolo vorrei approfondire e fare più chiarezza sulle api (Application Program Interface) che piGarden mette a disposizione e con le quali può interfacciarsi con altri software esterni.

Le api vengono esposte tramite socket server già da tempo e più recentemente invece possono essere utilizzate anche tramite protocollo mqtt.

Tramite l’utilizzo delle api è possibile conoscere lo stato di piGardem, aprire o chiudere le elettrovalvole, creare schedulazioni e molto altro.

Continue reading “piGarden: le a.p.i.”

Installare home assistant su raspberry 3B e sucessivi

In questi anni stanno sempre più prendendo piede i sistemi domotici in particolare homeassistant (hass), un software open source già citato in questo blog, che permette di creare un vero impianto domotico di casa. Ci sono alcuni modi per installarlo, esiste pure una immagine già pronta da flashare sul  raspberry ma questa soluzione non è certo l’ideale se volete che condivida l’installazione con piGarden; quindi dovremmo procedere manualmente. La seguente guida è una libera  traduzione dell’originale in inglese il cui riferimento lo trovate in fondo all’articolo. La guida descriverà come configurare un ambiente virtuale phyton su cui far girare homeassistant per poi renderlo avviabile al  boot, oltre a come tenerlo aggiornato.

Continue reading “Installare home assistant su raspberry 3B e sucessivi”

mqttconnector, utilizza le api piGarden e piGuardian tramite mqtt

Recentemente ho avuto la necessità di poter controllare piGarden e piGuardian tramite protocollo mqtt in modo da potere avviare o fermare l’irrigazione da Home Assistant, il famoso software open source per la gestione domotica della casa.

A questo proposito ho creato un piccolo script python che funziona da subscribe per alcuni topic mqtt destinati a ricevere nei rispettivi payload i comandi delle api di piGarden e piGuardian e di inoltrarli ai rispettivi socket server. In pratica mqttconnector funziona da intermediario tra mqtt e piGarden/piGuardian.

Continue reading “mqttconnector, utilizza le api piGarden e piGuardian tramite mqtt”

Flashare un modulo Sonoff 4ch pro R2 e dual R2 con il firmware Tasmota

I moduli Sonoff sono in pratica dei relè gestibili tramite wifi. L’installazione originale prevede l’utilizzo di un server di terze parti per la gestione da remoto ma risulta spesso inaffidabile e pone problemi di sicurezza. Da questo è nato il progetto Tasmota, ovvero un firmware alternativo che permette di superare questi limiti, andando ben oltre. Di seguito vederemo come poterlo installare.

Continue reading “Flashare un modulo Sonoff 4ch pro R2 e dual R2 con il firmware Tasmota”

Configurare un monitor lcd touch-screen su un raspberry rpi3

La scelta di un monitor touch screen adatto al nostro rpi può risultare problematica per via della quantità di prodotti disponibili con qualità molto variabile.I problemi che si possono incontrare nello scegliere alcuni lcd di bassa qualità sono:

  • scarso supporto per driver con problemi di stabilità del sistema
  • guide complicate per l’installazione del driver
  • hardware scadente e touch non perfettamente funzionante
  • presenza di cloni di marche più quotate

Nella mia ricerca ho comunque potuto notare che la maggior parte delle guide che si riferiscono ad installazioni di driver, sono rese obsolete dal supporto nativo dei vari controller attualmente più diffusi.
Di seguito cercherò di indicare alcuni consigli in base alla mia esperienza.

Continue reading “Configurare un monitor lcd touch-screen su un raspberry rpi3”

piGarden 0.5.8: utilizzare le api di OpenWeatherMap per controllare le condizioni meteo

Recentemente alcuni utilizzatori di piGarden mi hanno fatto presente che le api di Wunderground, usate per il controllo online delle condizioni meteo, non sono più utilizzabili liberamente ma bensì deve essere stipulato un abbonamento a pagamento per poterne fare uso.

Ho preso spunto da questa situazione per implementare, anche per il controllo delle condizioni meteo online, l’utilizzo di un sotto-sistema che fa uso di driver appositamente scritti, similmente a come già fatto per altre componenti.

Con questa versione ho quindi introdotto, oltre al driver per interfacciarsi con le api di Wunderground, anche quello per utilizzare OpenWeatherMap che attualmente mette a disposizione delle api gratuite.

Continue reading “piGarden 0.5.8: utilizzare le api di OpenWeatherMap per controllare le condizioni meteo”