Android: abilitare a2sd+ da adb

E’ mia abitudine aggiornare la MIUI del mio Desire ogni settimana con l’uscita della nuova versione unstable.

In seguito all’aggiornamento ogni volta devo ripetere la procedura di riattivazione di a2sd+ come descrivevo qui HTC Desire: abilitare A2SD+ su MIUI.

Purtroppo però ultimamente dopo avere eseguito l’aggiornamento della MIUI mi era impossibile eseguire la procedura di riattivazione di a2sd+ perché si verificavano continui crash delle apps, compreso Android Terminal Emulator che usavo per impartire i comandi necessari. I crash continui presumo dipendano dal poco spazio rimasto nella partizione /data.

Per risolvere il problema ho provato a riabilitare a2sd+ da adb. Di seguito riporto i passi necessari:

  1. Riavviare in recovery mode con Clockworkmod
  2. dalla voce di menu mounts and storage montare le seguenti partizioni:
    • /system
    • /data
    • /cache (dovrebbe essere già montata)
    • /sdcard
    • /sd-ext
  3. Entrare in modalita shell da adb lanciando il seguente comando da terminale (è necessario l’Android SDK):
    • adb shell
  4. Ridefinire il path in questo modo:
    • PATH=’/sbin:/system/bin’
  5. Impartire i seguenti comandi per riattivare a2sd+:
    • system/bin/a2sd check
    • system/bin/a2sd reinstall (il telefono viene riavviato)
  6. Ripetere i passi 1, 2, 3, 4 e continuare con il seguente comando per terminare la riattivazione di a2sd+:
    • system/bin/a2sd cachesd (il telefono viene riavviato)

A questo punto, dopo il riavvio, a2sd+ dovrebbe essere attivo.

Io per precauzione, dopo avere riattivato a2sd+ da adb o ripetuto l’operazione in modo classico come spiegato qui HTC Desire: abilitare A2SD+ su MIUI.

Naturalmente nel caso decidiate di provare ad eseguire la procedura sopra indicata e il vostro amato telefono diventasse un costosissimo fermacarte, non mi assumo nessuna responsabilità 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *