Spaghetti Hacker

spaghetti-hacker

Tratto da Wikipedia

Spaghetti Hacker è ad oggi l’unico testo, per quanto oramai datato, che ha raccolto e documentato la storia “non ufficiale” della telematica italiana ed è stato il testo di riferimento per la prima generazione di hacker italiani e per chi aveva necessità di informazioni su un mondo, ora più “accessibile”, ma all’epoca praticamente ignoto.

La caratteristica del libro è innanzi tutto quella di avere dato spazio ai protagonisti, nel senso che una parte consistente delle informazioni che fornisce sono state acquisite dagli autori con interviste dirette. Inoltre, e anche in questo Spaghetti Hacker ha inaugurato un “genere”, miscela gli aspetti tecnici con quelli giuridici, secondo una formula che sarebbe stata ripresa, negli anni a venire, da molti altri libri. Spiegando in modo semplice le tecnicalità del linguaggio legale, il libro evidenzia, quasi con facoltà precognitive, i potenziali pericoli per la libertà della rete (censura, repressione, ottusità dei politici) che oggi si sono puntualmente verificati.

Titolo: Spaghetti Hacker
Autore: Stefano Chiccarelli, Andrea Monti
Ediore: Apogeo / 1997

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *